Fondo regionale economia solidale

"Uno strumento partecipato e trasparente che supporta coloro che necessitano di un sostegno finanziario per realizzare progettualità orientate al benessere condiviso"

Le realtà regionali di Finanza Etica Mutualistica e Solidale fanno credito, la Regione Emilia Romagna abbatte gli interessi passivi, la Rete Regionale dell'Economia Solidale accoglie e offre collaborazione e scambio.

Con il Fondo Regionale di abbattimento degli interessi passivi si attiva una responsabilità condivisa nel modo più ampio possibile, che accompagna e sostiene lo sviluppo dell’economia solidale e allarga la partecipazione alla rete regionale dell'economia solidale.
Il Fondo promuove il principio di reciprocità e di centralità delle relazioni come vero fondamento dell'attività economica e promuove la conoscenza e l'utilizzo della Finanza Etica Mutualistica e Solidale.

Ma questo strumento non è rivolto solo alle realtà dell'Economia Solidale, ma prevede anche la partecipazione attiva della collettività che può:

  • informare il proprio territorio della possibilità di accedere a questo strumento
  • partecipare alla “garanzia diffusa”, così da non lasciare sola la realtà di Economia Solidale finanziata davanti ad eventuali difficoltà di restituzione e agendo come “ponte relazionale” fra questa e il soggetto FEMS
  • spostare il proprio risparmio da realtà di finanza tradizionale alla FEMS.

I protagonisti

  • Le realtà dell'economia solidale chiedono il prestito a un operatore FEMS ottengono l'abbattimento degli interessi passivi
  • Gli operatori FEMS della Regione che rispondono ai requisiti previsti dalla LR19/2014 e dal regolamento del Fondo(attualmente Banca Etica e Coop. Mag6) deliberano il prestito
  • La Regione Emilia-Romagna (attraverso il Soggetto Gestore) verifica la procedura ed eroga il contributo

Gli strumenti

  • Il Fondo Regionale: è un contributo economico per l'abbattimento degli interessi passivi che va a sostegno dei soggetti dell'Economia Solidale.
  • La partecipazione: chi ottiene il sostegno economico del Fondo, secondo il principio della reciprocità deve contribuire all'esperienza dell'Economia Solidale regionale
  • Questo , ad esempio, partecipando al Forum regionale, oppure al CRESER (Coordinamento Regionale dell'Economia Solidale) o alle reti locali

L'operatività

  • Chi chiede il prestito presenta un attestato di appartenenza all’Economia Solidale regionale rilasciato da una RES o da uno o più DES o da almeno 3 soggetti del Forum
  • La realtà FEMS effettua l'istruttoria economica e socio-ambientale e delibera in merito all'erogazione del prestito
  • Il Soggetto Gestore procede all'erogazione del contributo per l'abbattimento degli interessi passivi

La documentazione

  • in questa pagina trovate tutti i documenti necessari per fare domanda per il fondo

SEI INTERESSATO A FRUIRE DEL FONDO REGIONALE?

Per avere tutte le informazioni compila il modulo e ti ricontatteremo al più presto, oppure chiama il 051 0335354

Il tuo nome (obbligatorio)

La tua Email (obbligatorio)

Soggetto

Il tuo messaggio

image
https://www.scoiattolo.org/wp-content/themes/blake/
https://www.scoiattolo.org//
#f7941d
style1
paged
Loading posts...
/home/mk21j3mf/public_html/
#
on
none
loading
#
Sort Gallery
https://www.scoiattolo.org/wp-content/themes/blake
on
yes
yes
off
Inserisci indirizzo email
on
off